Album e Canzoni di Gino Vannelli | maTeo Radio

Prova1
Vai ai contenuti
Gino Vannelli - Top Albums
Top Album di Gino Vannelli selezionati per voi e preferiti da maTeo Radio

Live In LA (Live) - Gino Vannelli

The Gist Of The Gemini - Gino Vannelli

Canto - Gino Vannelli

Storm At Sunup - Gino Vannelli

Nightwalker - Gino Vannelli

A Pauper In Paradise - Gino Vannelli

The North Sea Jazz Festival 2002 (Live) - Gino Vannelli, The Metropole Orchestra

Powerful People - Gino Vannelli

E' Un Miracolo - Gino Vannelli, Gianni Bella, Marcella Bella

A Good Thing - Gino Vannelli

Breve disco-biografia dell' artista/i
Gino Vannelli (16 giugno 1952) è un cantante e compositore canadese nato a Montréal (Canada) da una famiglia di origini italiane (di Ripabottoni, in provincia di Campobasso, Molise), suo padre era musicista in una big band e suo nonno imprenditore.

Da bambino la sua più grande passione era la musica e diventò percussionista in giovane età; a quindici anni iniziò a rivelarsi come cantante e a scrivere canzoni. Dopo il liceo firmò il suo primo contratto con la RCA e studiò musica all'Università McGill. Trascorse un periodo a New York, per poi trasferirsi con i suoi fratelli a Los Angeles, dove firmò un contratto con la A&M di Herb Alpert e realizzò il suo primo album, nel 1973.

Il fratello Joe ha collaborato con lui come arrangiatore e tastierista per buona parte della sua carriera; è considerato un musicista d'avanguardia, poiché quando ancora non esistevano sintetizzatori polifonici, Joe già realizzava quei "tappeti sonori" polifonici che diverranno famosi successivamente, a partire dai primi anni settanta: per ottenere questo effetto senza uno strumento appropriato, egli sovraincideva in successione numerose varie esecuzioni che poi venivano riproposte tramite un sequencer durante le esecuzioni live. Dalla sua vena compositiva sono nati anche brani destinati al grande ascolto, come la hit da discoteca Black Cars e la famosa Wild Horses, composte negli anni ottanta.

Negli anni novanta le sue canzoni di maggior successo sono state Sunset on L.A., The Time of Day - entrambe appartenenti all'album Inconsolable Man ed entrambe vincitrici di un Juno Award - e Walter Withman Where Are You? dell'album Yonder Tree, un disco che conferma l'estro e l'ecletticità dell'artista nella sua capacità di comporre anche brani con sonorità squisitamente Jazz. Dello stesso album è anche il brano None so Beautiful, un omaggio ai soldati morti in Afghanistan e, nello specifico, ad un giovanissimo soldato ucciso in quella guerra.




Copyright © 2021 maTeo Radio - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti